Creazioni MagieInOro

Collezione MagieInOro

Simboli

Simboli Cristiani



Orari di Apertura:
Lunedi-Sabato

Mat. - 9:00-13:00

Pom. (inverno) - 16:00-20:00

Pom. (estate) - 16:30-20:00

Sabato Pomeriggio CHIUSO

   

   
Simbolo di San Giovanni
 


Codice Prodotto: Simbolo N 11


Simbolo di San Giovanni
Dimensioni: 2 Cm in A. x 2 Cm in L.
Tempo di Realizzazione: 6 Giorni
Materiali di Realizzazione Possibili:
oro giallo 18k
oro bianco 18k
argento 925
oro rosa 8k


Possibile Variare Dimensioni: SI

Possibile Variare Peso: SI

Possibile Variare il Design: NO

Sono interessato a questo prodotto
ma desidero una personalizzazione.




Questo simbolo conferisce a chi lo porte addosso la capacita' di comprendere verita' nascoste e protegge dai diffamatori;esso e' connesso all'Evangelista Giovanni:tale disegno evidenzia un rapporto esoterico tra l'opera neotestamentaria "Il Vangelo di Giovanni",il segno zodiacale dello scorpione,il pianeta Marte e l'elemento acqua.Ma in esso c'e' un mistero; infatti l'aquila e' un animale connesso all'elemento aria,che nel paganesimo antico aveva a che fare con il pianeta Giove,non certo col pianeta Marte.Come mai dunque lo si trova qui?L'esoterismo cristiano ha voluto indicare con questo simbolo un composto ermetico d'aria e acqua particolare che mette in rapporto "Il Vangelo di Giovanni"con la tradizione alchemica.All'interno del simbolo e' scritta la frase in latino"Nolite Tangere Christos Meos:et in Prophetis meis nolite Malignari." che vuol dire "Non Toccare i Miei Cristi:e non agite con malvagita' contro i miei Profeti"Secondo la tradizione cristiana l'Evangelista Giovanni era originario della Galilea,probabilmente della cittadina di Betsaida,e la sua famiglia godeva di un certo benessere;lui e San Giacomo furono soprannominati da Gesu' "Boanerges", cioe' "Figli Del Tuono" per via della loro indole ardente e schietta.L'opera neotestamentaria a lui connessa e' stata scritta in epoca posteriore al 70 dopo Cristo,ossia dopo la distruzione di Gerusalemme.Quello di Giovanni e' il piu' esoterico dei quattro Vangeli canonici e il suo linguaggio e' prettamente teologico:nel testo,che ha anche un fine dogmatico,viene messa in risalto la realta' e l'importanza dell'incarnazione fisica di Gesu' Cristo,in aperta polemica con i seguaci del docetismo che invece la negavano.L'Evangelista non si occupa troppo dei miracoli operati da Gesu',che sono visti soltanto come segni della verita' trascendente,e preferisce soffermarsi sull'antitesi Luce-Tenebra e Vita-Morte,invitando tutti gli uomini a una cosciente e definitiva scelta di campo.